Sono tantissimi i clienti sia uomini che donne, che vorrebbero eliminare radicalmente i peli dalle zone tatuate, ma questo non si può fare attraverso la tecnologia laser.

Il laser per epilazione emette energia ad alta intensità che surriscalda selettivamente i pigmenti scuri come la melanina presente nei peli, ma interagisce marginalmente anche con la melanina presente nella pelle in quanto in bassa concentrazione

Al contrario quando la pelle è tatuata quindi ricca di pigmento colorato l’enegia del laser si trasforma in calore sulla pelle generando un’ustione più o meno profonda.

In particolare, la luce del laser viene assorbita dal pigmento del tatuaggio, provocando un aumento della temperatura nella zona circostante al pigmento, questo aumento di temperatura può causare danni permanenti alla pelle, come ustioni, arrossamenti, cicatrici o iperpigmentazione.

Per questi motivi, è importante che chi effettua il trattamento di epilazione laser sia adeguatamente formato e abbia esperienza nella gestione dei clienti con tatuaggi.

In ogni caso, è importante che le persone che hanno un tatuaggio in prossimità dell’area da trattare con il laser consultino un professionista qualificato come le Epil Manager dei Centri Accreditati Epilzero prima di sottoporsi al trattamento, per valutare fattibilità e le possibili alternative.

L’area del tatuaggio va esclusa dall’area da trattare e va protetta accuratamente per evitare accidentali passaggi non voluti.

Se ti viene proposto di eseguire trattamenti laser per la rimozione dei peli sulle aree tatuate rifiutati, ne usciresti ustionata anche in maniera grave.

Sui tatuaggi si possono fare trattamenti come DermoCeretta Ritardante, DermoElettroCoagulazione.

Se vuoi maggiori informazioni sui Metodo Epilzero di DermoCeretta e DermoElettrocoagulazione contatta il centro più vicino a te selezionandolo nella cartina qui sotto